Christelle Brua

Christelle Brua ha iniziato la sua carriera professionale nel 1998 presso il ristorante L’Arnsbourg di Jean-Georges Klein, dove lavora come pasticcere per quattro anni. Nel momento in cui ha ricoperto questa posizione, il ristorante ha ottenuto la sua terza stella nella Guida Michelin.

Nel 2000 incontra Frédéric Anton a un ricevimento al George V di Parigi, poi nel 2003 entra nel suo ristorante Le Pré Catelan diventando il primo pasticcere. Nel 2009, ha vinto il titolo di miglior pasticcere dell’anno. È una delle poche donne in Francia ad ottenere questo titolo e una delle poche donne ad essere la pasticciera di un ristorante a tre stelle.

La sua pasticceria d’autore, che è ormai famosa, è la mela in zucchero soufflé, gelato al caramello, sidro e zucchero semolato

Christelle Brua è ospite di diversi programmi culinari, tra cui MasterChef  Francia, Chi sarà il prossimo grande pasticciere?, Top Chef. I dessert serviti da Christelle Brua sono piatti tradizionali, rivisitati, modernizzati. Visivamente, lo stile delle creazioni di Christelle è piuttosto minimalista, cerca di estrarre la quintessenza di ogni materia prima.

Ha ricevuti diversi riconoscimento tra cui: 1998: miglior apprendista della Mosella; 2008: eletta pasticcere dell’anno dalla Guida Champérard; 2009: miglior pasticcere dell’anno e diploma di “club di cento”; 2014: eletto pasticcere dell’anno dalla Gault Millau; 2016: Cavaliere dell’Ordine al merito agricolo

CHRISTELLE BRUA